Home ] Pagina superiore ] Libri Novita in libreria 2011 ] Libri Novita in libreria 2010 ] Libri Novita in libreria 2009 ] Libri Novita in libreria 2008 ] Libri Novita in libreria 2007 ] Libri Novita in libreria 2006 ] [ Libri Novita in libreria 2005 ] Libri Novita in libreria 2004 ] Interviste e articoli di Elisabetta Bernardini ] Indice autori ]

       Mappa del sito

Interviste e articoli

Libri

Novità in Libreria  2005

a cura di Elisabetta Bernardini

 

 

 

ITALIA EMOZIONI DAL CIELO  -  ED. WHITESTAR  -  EURO 50,00

DVD CON RIPRESE AEREE SULLE ALPI - 600 IMMAGINI A COLORI - PREFAZIONE FRANCO ZEFFIRELLI -INTRODUZIONE GIULIANO URBANI - TESTI DI ALBERTO BERTOLAZZI

 

L’Ialia e il suo patrimonio artistico storico e culturale, sono presentati attraverso un punto di vista privilegiato – il cielo – grazie agli scatti fotografici di due fra i più apprezzati fotografi specializzati nel genere,

Marcello Bertinetti e Antonio Attini che hanno ripreso l’Italia da aerei, elicotteri, mongolfiere. Al prestigio dell’opera, concorrono insieme ai testi di Alberto Bertolazzi, i contributi di Giuliano Urbani che ha firmato l’introduzione, e di Franco Zeffirelli autore della prefazione.

Il DVD “In volo sulle Alpi”, allegato al volume, presenta una carrellata dei panorami più spettacolari dell’arco alpino.

 

ARTE ISLAMICA NEL MEDITERRANEO - DA DAMASCO A GRANADA-

TESTI DI H. STIERLIN - FOTOGRAFIE DI H. e A. STIERLING - ED. WHITESTAR - EURO  75,00 - 400 FOTOGRAFIE A COLORI

 

Più di 400 fotografie a colori traghettano il lettore sulle diverse sponde del Mediterraneo alla scoperta dei gioielli dell’architettura e dell’arte islamiche spaziando dalle miniature alle grandiose moschee. Uno straordinario viaggio verso i centri dell’Islam occidentale, grazie ad una ricca iconografia – vedute, piante, disegni e antiche incisioni dei principali monumenti-  l’opera svela il miraggio di un’arte sottile,per comprendere al meglio le creazioni di una cultura che si dispiega tra le colonne d’Ercole ed il Medio Oriente.

 

MONTAGNE  -  ED. WHITESTAR   EURO 15,90

500 IMMAGINI A COLORI          TESTI DI AUTORI VARI

 

Le montagne sono una realtà geografica dai molti volti, che da sempre esercita un grande fascino sull’uomo. Questo “cubebook” ne coglie quelli più significativi: i ghiacciai, le vallate con i paesi che le popolano, le etnie la cui cultura è legata all’altitudine, i laghi, le foreste, gli animali e gli sport d’alta quota. Le immagini che compongono questo libro, riportate da ogni angolo del mondo, dall’Himalaya alle Ande, e accompagnate dai commenti di giornalisti, scrittori e famosi alpinisti, riflettono tutta la vertiginosa bellezza dei giganti di pietra.

 

IL FUTURO DELL’OCCIDENTE  -  DI REMY BRAGUE - ED. BOMPIANI  -  EURO 7,50

Introduzione di Antonio Gnoli e Franco Volpi

 

Non so se l’Europa ha un futuro. Credo invece di sapere come potrà impedire a se stessa di averne uno: un ‘Europa che si mettesse a credere che ciò  di cui è portatrice vale solo per sé, un’Europa che cercasse la propria identità nel ripiegamento su ciò che essa ha di particolare ( per esempio in un tratto indoeuropeo da quattro soldi) smetterebbe di meritare di avere un futuro. Il compito culturale che attende l’Europa di oggi, potrebbe dunque consistere nel ridiventare Romana, nel riappropriarsi delle origini antiche. Se l’Europa deve prendere coscienza di sé, dovrà dare nello stesso tempo prova- se posso mobilitare due lingue per un gioco di parole questa volta veramente europeo- di selbstbewusstsein e di selfconsciousness. Questi due apparenti sinonimi designano di fatto dei contrari. Traduciamoli applicandoli all’Europa: essa dovrà essere cosciente del suo valore e, contemporaneamente, della sua indegnità. Del suo valore rispetto alla barbarie interna ed esterna di cui deve impadronirsi; della sua indegnità rispetto a ciò di cui non è che la messaggera e la serva.” Remy Brague

 

IL CACCIATORE DI DRAGHI  -  Di J.R.R. TOLKIEN    ED. BOMPIANI - EURO 18,00 - con le illustrazioni originali di Paulina Diana Baynes

 

Un contadino abitudinario e fanfarone, costretto dalle circostanze a dar la caccia a un drago, riesce ad averne la meglio diventando tanto ricco e rispettato da essere eletto re del Piccolo Regno. Traendo spunto da un’antica cronaca in latino, Tolkien crea un mondo fiabesco che sfugge alle coordinate spazio temporali della storia, un universo fantastico popolato da draghi e giganti, capace di affascinare con la sua inimitabile miscela di epica e ironia un immenso pubblico di lettori, grandi e piccoli.

 

BENEDETTO XVI  -  Un successore al crocevia -

Di GIANCARLO  ZIZOLA - ED SPERLING &KUPFER - EURO 18,00  

   

Erano le 21,37 di sabato 2 aprile 2005. La folla che si era riunita in Piazza San Pietro accoglieva la notizia della morte di Giovanni Paolo II . Il lascito del Papa polacco era enorme: testimone del dialogo fra le culture e religioni difensore della dignità e dei diritti di ogni creatura umana e costruttore della pace mondiale. Sul successore gravava un compito immane. E il primo conclave del nuovo millennio, quasi all’unanimità eleggeva Papa Joseph Ratzinger, l’austero prefetto della Congregazione per la dottrina della fede. Giancarlo Zizola ci offre una documentata rielaborazione in forma narrativa che parte dall’epilogo tormentato di Karol Wojtyla e dai colloqui dell’autore con fonti vaticane riservate per proseguire con la ricostruzione della genesi del conclave che ha eletto Joseph Ratzinger il 19 aprile 2005 e con l’analisi di fatti e decisioni che hanno contraddistinto i primi mesi di pontificato di Benedetto XVI: dal referendum sulla procreazione assistita alla giornata mondiale della gioventù a Colonia. Questo volume si propone dunque come uno strumento di prima lettura dello “stato nascente” del regno di Benedetto XVI , ma anche come ricognizione critica dei problemi a lui pervenuti con l’eredità del lungo papato di Giovanni Paolo II. Non si tratta di un saggio congetturale su un pontificato appena iniziato, bensì di un colpo di sonda sulle risorse sommerse del pensiero di Ratzinger messo a confronto con i complessi e differenti ambiti delle aspettative problematiche della Chiesa e dell’ecumenismo, in un’ora critica della situazione mondiale.

   

 

L’INFINITO  -  Breve guida ai confini dello spazio e del tempo - Di JOHN BARROW - ED. MONDADORI - EURO 17,50

 

'L'idea di infinito è da sempre uno scoglio contro il quale la mente dell'uomo urta senza ottenere risposte sicure, scrive John Barrow nelle pagine di questo suo nuovo libro. Come può essere infatti che sottraendo alcuni dei suoi componenti a una raccolta infinita di oggetti essa rimanga comunque infinita? Può un'infinità essere più grande di un'altra? C'è una grandezza infinita oltre la quale non esiste nulla di più grande? Fisici, astronomi, matematici, ma anche poeti e romanzieri, hanno attraversato i secoli affrontando, con la ragione o con la fantasia, questi enigmi, tentato risposte e offerto suggestioni, senza mai scalfire veramente il grande fascino e l'inesauribile mistero di quella strana realtà della mente e del cosmo che sottende a queste domande: l'infinito.

 

TANTO RUMORE PER TULLIA  -  di ILARIA BORRELLI - ED. SPERLING&KUPFER - EURO 15,00

 

Tullia fa la fotografa e di una cosa è certa: non ha nessuna intenzione di riprodursi. Suo marito Luca, invece non pensa ad altro e non capisce che lei non può mollare neanche un minuto il suo posto in una rivista di terz’ordine, quotidianamente minato dalle angherie di un direttore maschilista e di un collega raccomandato e carrierista. E poi perché fare figli? Per diventare come l’ingombrante e lacrimevole madre che si ritrova? Ma questa volta Luca non ne può più. Dopo l’ennesimo scontro, per sfogare la rabbia decide di andare ad arrampicare nonostante il clima piovoso. Una volta in parete, però, forse a causa dell’agitazione, scivola malamente, cade ed entra in coma. Tullia è completamente sotto shock. Anche perché legge sul diario di Luca una notizia sconvolgente, di cui non sapeva nulla. E che cambierà per sempre l’intero corso della sua esistenza. Divisa tra il ruolo di figlia e il ruolo di  madre di un marito ancora immaturo, Tullia dovrà capire ciò che conta veramente nella vita.Una trama ricca di colpi di scena, un ritmo incalzante e tematiche di grande attualità per una commedia brillante con qualche incursione nell’indagine intimista e socioculturale.

 

 

LA STAMPA DEL REGIME - 1932 1943 -

LE VELINE DEL MINCULOPOP PER ORIENTARE L’INFORMAZIONE – Di NICOLA TRANFAGLIA  -  ED. BOMPIANI  -  EURO 20,00

 

Una selezione di documenti fondamentali per comprendere come la propaganda fascista si esercitò attraverso il controllo dei quotidiani. Il Ministero per la Stampa e la  Propaganda diretto dal 1935 da Galeazzo Ciano, esercitò sui quotidiani una rigida supervisione attraverso i costanti ordini alla stampa, tramite i quali il regime proiettò un’immagine serena e ottimistica della situazione italiana, censurando la cronaca nera e il dissenso, l’inflazione e persino i temporali (per non scoraggiare il turismo), demonizzando gli ebrei e i comunisti, esaltando la Germania e tentando di occultare, per quanto possibile, i preoccupanti sviluppi della guerra durante i primi anni quaranta.

Presentati da un’introduzione di Nicola Tranfaglia, che analizza i meccanismi della propaganda fascista, e da quella di Bruno Maida, incentrata sulla direzione della Stampa e Propaganda fascista, i testi raccolti in questa antologia,  opportunamente commentati per chiarirne il contesto e l’occasione, costituiscono uno strumento imprescindibile per comprendere e approfondire la strategia di Mussolini per influenzare le masse e le classi dirigenti attraverso un minuzioso controllo dei quotidiani.

 

 

SILVIO PELLICOCarbonaro, cristiano e profeta della nuova Europa - Di ALDO A. MOLA - ED. BOMPIANI - EURO 9,00

 

Silvio Pellico, (Saluzzo 1789 – Torino 1854) fu caporedattore del Conciliatore, principale rivista italiana del Risorgimento, finanziata da Federico Confalonieri e Luigi Porro a Milano.

Famosissimo dal 1815 per la tragedia Francesca da Rimini, carbonaro dal 1820, arrestato per cospirazione contro l’Impero d’Austria nell’ottobre 1820, condannato a morte nel febbraio 1822, dagli inquisitori  Pellico venne ritenuto il perno della cospirazione per la libertà e l’indipendenza dell’Italia. Sinora noto quale grigio segretario di Casa Porro a Torino e di Casa Barolo, questo grande protagonista della storia viene dipinto dall’autore come una personalità vivace, estrosa, creativa, profeta dell’Europa delle nazioni.

In appendice si propongono lettere inedite di Carlo Alberto di Savoia Carignano, Federico Confalonieri e Dei Doveri degli Uomini, nonché ritratti e pagine del manoscritto delle Mie Prigioni conservato al Museo Nazionale del Risorgimento di Torino.

 

ALEX E PENNY IN VOLO SULL’ITALIA  -  Un viaggio straordinario tra giochi e fantastiche avventure - ED. WHITESTAR  -  EURO 9,90 - A CURA DI  G. FRANCIA E  P. BALOCCO

 

Questo volume è stato ideato per permettere ai giovanissimi di approfondire la loro conoscenza dell’Italia in modo allegro e originale.

Un libro come una simbolica mongolfiera a bordo della quale i protagonisti, due ragazzi di nome Alex e Penny, viaggiano lungo la penisola, dal Monte Bianco all’Etna. Splendide fotografie aeree e simpatiche illustrazioni accompagnano testi divertenti. Parte integrante dell’opera sono gli spazi dedicati ai giochi che pemettono di rielaborare in modo attivo le informazioni fornite dal testo e dalle immagini.

 

SCONOSCIUTO 1945 - Ventimila scomparsi, torturati e uccisi: le vendette dopo il 25 aprile nella memoria dei vinti - Di GIAMPAOLO PANSA  -  ED. SPERLING & KUPFER - EURO 18,00

 

“Quando ero piccola avevo un incubo notturno: vedeva papà senza testa decapitato dai partigiani”.  “Mio fratello scomparve e il suo corpo non lo abbiamo più ritrovato”. “Sono la figlia di uno dei cento fucilati sulla sponda del Piave”. (… )  Spesso la memoria degli sconfitti nella guerra civile italiana è persino più pesante delle tragedie che la precedono. Giampaolo Pansa lo ha capito dalle duemila lettere, ricevute dopo Il Sangue dei Vinti. Sono state quelle lettere, e le storie dolenti che rivelavano, a spingerlo a scrivere Sconosciuto 1954. Mentre l’altro libro era una ricostruzione puntigliosa di quanto era accaduto dopo il 25 Aprile,qui prendono la parola soprattutto le persone che di quelle vendette sono state le vittime incolpevoli, travolte dagli orrori della resa dei conti quando erano ragazzi o bambini. Pansa è andato a cercarle, ne ha trascritto le lettere, ne ha raccolto le testimonianze, ha ricostruito con il loro aiuto i delitti che ne avevano straziato l’esistenza. Non sono stati incontri facili. In più di un caso l’autore si è trovato di fronte donne e uomini che vivevano un dramma lontano nel tempo come se fosse accaduto il giorno prima. E ha dovuto constatare che, con il ricordo, si riaprivano ferite mai rimarginate. La più dolorosa era quella inferta dal lungo silenzio imposto non soltanto ai vinti ancora in vita, ma anche ai loro famigliari. Si è sentito dire: finalmente uno del campo opposto, uno scrittore antifascista, viene a parlare con noi! E si è visto affidare storie sempre taciute per molte ragioni, prima fra tutte la paura. Con il passare del tempo quella paura è svanita, ma spesso ha lasciato il posto a un ritegno indotto dalla cultura dominante in un’Italia che doveva dichiararsi tutta antifascista, contro la verità storica che invece ci ha consegnato un paese ancora oggi molto diviso. Il risultato è un libro sconvolgente, che nessuno aveva mai scritto. E che dischiude un capitolo proibito della nostra storia, narrato da italiani vissuti per sessant’anni nella condizione obbligata di prigionieri del silenzio.

 

L’ISOLA DEGLI AIRONI BIANCHI di SUE MONK KIDD - Ed. MONDADORI - Euro 17,00

 

Jessie, una pittrice quarantenne sposata da molti anni con Hugh, psichiatra, è in crisi dopo la partenza per il college dell'unica figlia. Il rapporto con il marito si è ormai da tempo raffreddato. Un giorno all'improvviso è costretta a partire per l'isoletta in cui vive l'anziana madre, al largo del South Carolina, dove lei stessa è nata e cresciuta ma dove non si reca da molti anni perché quello è il luogo dove, misteriosamente, morì il padre in un incidente di cui lei ha sempre creduto di essere responsabile. Mentre si prende cura della madre, Jessie incontra nei pressi dell'imponente monastero vicino casa un monaco benedettino, un ex avvocato che ha scelto di vivere in isolamento dopo la tragica perdita di moglie e figlio in un incidente automobilistico. L'attrazione è subito molto forte e i due diventano amanti. Ma l'incontro con quest'uomo non è casuale e la loro storia d'amore si intreccia inesorabilmente con il passato di Jessie e della sua famiglia fino al colpo di scena finale...

L’autrice: Sue Monk Kidd vive vicino a Charleston, South Carolina ed è autrice di un primo romanzo La vita segreta delle api che ha venduto 3 milioni di copie in USA ed è tuttora in classifica, di prossima pubblicazione per Mondadori.

                                                   

L’INCONTRO di Vincenzo Cerami - ed. mondadori - Euro16,00

 

È la storia di un incontro, che avviene solo nelle ultime pagine del libro, fra due persone che non si sono mai viste e appartengono a generazioni molto lontane: un anziano professore universitario e un ventenne appassionato di enigmistica. Uno vive a Roma, l’altro a Milano. Tutto comincia con la misteriosa scomparsa del docente. All’inizio si pensa a un suicidio, ma la polizia non riesce a trovare il corpo. Mesi dopo, capita tra le mani del ragazzo una rivista da quattro soldi, con rebus, sciarade e indovinelli. Lui li risolve tutti in un attimo, tranne uno: la “caccia al tesoro”. Per trovare la soluzione  è necessario muoversi, passare da una tappa all’altra, decifrare indicazioni seminate e nascoste, che portino alla meta. Ma qual è la meta?

L’autore: Scrittore, commediografo, sceneggiatore (ha scritto film per Marco Bellocchio, Gianni Amelio, Roberto Benigni), Vincenzo Cerami è una figura d’intellettuale e di artista versatile e poliedrica. Tra le sue opere narrative: Un borghese piccolo piccolo (1976), Amorosa presenza (1978), Tutti cattivi (1981), Ragazzo di vetro (1983), La lepre (1988), L’ipocrita (1991), Fattacci (2001), La sindrome di Tourette (2005).

L’INFINITO - Breve guida ai confini dello spazio e del tempo di JOHN D. BARROW    Ed.MONDADORI - Euro 17,50

'L'idea di infinito è da sempre uno scoglio contro il quale la mente dell'uomo urta senza ottenere risposte sicure', scrive John Barrow nelle pagine di questo suo nuovo libro. Come può essere infatti che sottraendo alcuni dei suoi componenti a una raccolta infinita di oggetti essa rimanga comunque infinita? Può un'infinità essere più grande di un'altra? C'è una grandezza infinita oltre la quale non esiste nulla di più grande? Fisici, astronomi, matematici, ma anche poeti e romanzieri, hanno attraversato i secoli affrontando, con la ragione o con la fantasia, questi enigmi, tentato risposte e offerto suggestioni, senza mai scalfire veramente il grande fascino e l'inesauribile mistero di quella strana realtà della mente e del cosmo che sottende a queste domande: l'infinito.

 

MAI TORNERO ’ INDIETRO di MELODY ERMACHILD CHAVIS - PREFAZIONE DI ZOYA - ED.SPERLING&KUPFER - EURO 16,00

Questa è la storia di Meena, una donna eccezionale, la fondatrice di RAWA, l’Associazione Rivoluzionaria delle Donne Afghane, una giovane che ha lottato fino alla morte per difendere un popolo oppresso e soprattutto la sua componente più inerme e calpestata: le donne e i bambini. Nata a Kabul nel 1956, Meena è una studentessa universitaria quando inizia a battersi contro l’occupazione sovietica e il suo governo fantoccio, e a denunciare l’assenza dei più basilari diritti umani.Fervida sostenitrice della causa afghana, si muove con coraggio e determinazione per far conoscere al mondo i drammi che affliggono la sua gente e la sua terra, battendosi sempre con estremo impegno, contro il fondamentalismo, la misoginia, l’oscurantismo religioso, la povertà, l’ignoranza, la sopraffazione. Promuove marce di protesta e incontri pubblici, organizza ospedali e assistenza sanitaria, corsi di alfabetizzazione e scuole… utilizzando sempre gli strumenti della non violenza.Rifugiatasi in Pakistan per sfuggire ai fondamentalisti islamici e al KGB che la perseguitavano ormai da lungo tempo, Meena muore uccisa a soli trentuno anni, dopo un’esistenza, non poco dolorosa, vissuta in difesa della libertà e della pace. Perché la pace è un diritto, difenderla è un dovere.

 

L’OMBRA DEL PADRE di ROBERTO PAZZI - ED.FRASSINELLI - EURO 16,00

E’ tornato il Cristo, è in cammino sull’Amalfitana, è sotto Ravello, si dirige verso Roma… Sempre meno confuse, le incredibili notizie tengono il mondo col fiato sospeso. Ma è davvero il Signore? E se è Lui – si domandano inquieti e perplessi in Vaticano- come accoglierlo? Mentre arrivano notizie di miracoli e guarigioni, ma anche dei primi morti provocati dalla calca che corre incontro a Gesù, il Governo si riunisce d’urgenza, tentato di decretare lo stato d’assedio di Roma, lo stesso che il  re non ebbe il coraggio di opporre alla marcia di Mussolini. Intanto Cristo avanza e si sottrae alla folla sulla barca di un pescatore, simbolo di quell’umanità che il Signore non ha smesso di amare e preferire ai potenti della terra. Quel che poi accadrà pare svelare un ripensamento nei suoi generosi progetti di salvezza: è ancora concesso al Figlio di Dio, dopo duemila anni, di intervenire a imporre il Bene? Il dubbio si diffonde anche nei cieli, fra il Padre, la Madre , Giuseppe, l’Arcangelo Gabriele e Satana, che tenta di dividere il Padre dal Figlio con un insidioso monologo recitato davanti a una platea di cinquantamila ombre di antichi romani, a Canne…

 

LA NUOVA GUERRA MONDIALE di A. CIPRIANI e G. CIPRIANI - ED. SPERLING&KUPFER - EURO16,00

 

Asimmetrica, umanitaria, preventiva, psicologica: nell’epoca della globalizzazione, i nomi per descrivere la guerra si sono moltiplicati, adattandosi alla crescente complessità delle situazioni. Nella nuova guerra mondiale non ci sono eserciti che si fronteggiano, ma più spesso attacchi terroristici attentati suicidi, utilizzo della guerriglia, manipolazioni dell’informazione, operazioni al di fuori dell’etica, di ogni limite territoriale e talvolta anche del diritto internazionale. L’analisi di Antonio e Gianni Cipriani prende le mosse dalle nuove definizioni per cercare di spiegare le caratteristiche e le implicazioni politiche e sociali dei conflitti militari in corso. I filoni di indagine sono tre, approfonditi in altrettante parti: le varie “forme” della guerra, ovvero le dottrine e le strategie che hanno guidato le operazioni in Kosovo, in Afghanistan, in Iraq.

Il terreno di cultura e di azione del terrorismo, soprattutto quello che, dopo l’11 settembre 2001, ha rappresentato lo scontro fra fondamentalismo islamico e Occidente; e infine la realtà e il lavoro dei servizi di intelligence che, grazie allo sviluppo delle tecnologie da un lato e dei rapporti politici e diplomatici dall’altro  svolgono ormai un ruolo fondamentale nell’affrontare i momenti più critici.

Un vero e proprio manuale, con precise  e minuziose ricostruzioni degli avvenimenti, basate su una lettura critica di fonti di intelligence e giudiziarie e sui documenti originali dei diversi gruppi terroristici.Uno strumento inedito che permette di rileggere la contrapposizione violenta del mondo occidentale e di quello arabo evitando le semplificazioni e gli eccessi di un’informazione omologata, talora utilizzata come arma di una nuova guerra psicologica.

 

DIZIONARIO DELLA DEMOCRAZIA  di  CARLO AZEGLIO CIAMPI

A cura di Dino Pesole   -    ED. SAN PAOLO 

 

L’obiettivo di questo Dizionario della Democrazia, tratto dagli interventi del presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, è di contribuire ad una riflessione sul significato vero della democrazia, sui suoi valori fondanti. Democrazia è partecipazione, è consuetudine alla discussione, al dialogo, confronto dialettico costante, attitudine critica.

E’ il contrario della sopraffazione, dell’intolleranza, del disprezzo del pensiero altrui, tipico dei regimi totalitari. Democrazia è piena affermazione del principio fondamentale della divisione dei poteri (esecutivo, giudiziario e legislativo), antidoto potente contro possibili tentazioni autoritarie, è rispetto delle diversità, esercizio costante di convivenza con realtà plurime, etniche, religiose, culturali. Questo Dizionario è rivolto soprattutto ai giovani, perché imparino a coltivare la democrazia, ad aggiornarla costantemente, adeguandola al mutare della società. E’ il solo modo per impedire che le conquiste raggiunte sessanta anni fa, di cui il presidente Ciampi è un prezioso testimone, si inaridiscano nel deserto dei luoghi comuni e delle certezze acquisite. L’insegnamento che proviene dal Capo dello Stato è costante: non c’è democrazia- avverte- senza il libero confronto delle idee, senza che sia assicurata a tutti pari dignità e la possibilità di far valere e conoscere le proprie opinioni. “Nel dialogo i concetti inesatti vengono corretti, quelli destinati a durare diventano più forti e vitali. Non dobbiamo avere paura del confronto, in famiglia, a scuola, con gli amici, con chi appartiene ad altre culture”. Ecco perché la libertà va difesa e coltivata ogni giorno. Ai giovani il presidente Ciampi ricorda che la sua generazione ha conosciuto non solo la guerra, ma, quel che è ancora peggio, l’accettazione del conflitto “come dato ricorrente e inevitabile”. La memoria di quel che è avvenuto deve essere tenuta costantemente viva, perché la storia che si dimentica si ripete.

 

TRIPOLI BEL SUOL D’AMORE   di SALVATORE BONO

ED. ISIAO  -   Euro 20,00

Pubblicato dall’ISIAO, Istituto italiano per l’Africa e l’Oriente, e dal Libyan Studies Centre, nell’ambito del programma di ricerca storica sulle relazioni Italo-Libiche, finanziato dal Ministero degli Esteri, questo volume, intende mostrare un quadro più veritiero della aggressione colonialee della resistenza libica negli anni 1911 1912.Ancora oggi invero nella memoria collettiva degli italiani l’immagine dell’impresa di Libia, come venne allora chiamata, si compendia nel titolo della notissima canzone popolare Tripoli bel suol d’amore, titolo ripreso in questo contesto, non con ironia, ma con l’amara volontà di assumere consapevolezza di quanto sia stata illusoria e ingannevolel’aspettativa in quelle parole compendiata quanto sia oggi patetico e fallace ancora ripeterle oggi con nostalgia. L’intento del libro è dunque quello di contrastare l’immagine sbiadita e distorta di quell’epoca e di quell’evento della storia d’Italia, al fine di narrare e diffondere, attraverso una accurata ricerca storica effettuata da entrambi i paesi, Libia e Italia, la realtà storica dei fatti per raggiungere un pubblico ben più vasto del solo pubblico dei cultori di storia.

DIPINTI, SCULTURE E GRAFICA DELLE COLLEZIONI DEL MUSEO AFRICANO - a cura di M. MARGOZZI    -     ED.ISIAO

La presentazione al pubblico del Catalogo generale dei Dipinti, delle Sculture e della Grafica delle Collezioni del Museo Africano, è un nuovo risultato della felice collaborazione tra l’ISIAO e la Galleria Nazionale d’Arte Moderna.Il catalogo, un progetto realizzato grazie ad un complesso e laborioso lavoro di ricerca svolto negli anni, rappresenta un valido contributo alla conoscenza più puntuale delle opere artistiche del Museo Africano, e al tempo stesso uno strumento prezioso, a disposizione degli studiosi, per ulteriori indagini nel campo dell’Arte Coloniale, ma, soprattutto, il punto di partenza per ogni ulteriore progetto di restauro e conservazione.L’Arte Coloniale, non va letta solo come un genere nel quale ne confluivano altri, (l’esotismo, la veduta di viaggio, quel tipo di pittura e grafica documentaria che era destinata a essere sostituita dalla fotografia,il monumento celebrativo ecc.), era anche il prodotto, spesso programmato nell’iconografia, di politica culturale ad ampio raggio, estesa all’insegnamento, alla ricerca archeologica, agli strumenti di propaganda. I dati offerti da questo catalogo aprono così anche inediti spiragli sul colonialismo italiano in generale.

 

LEZIONI DI GIORNALISMO - 100 articoli che hanno raccontato il Novecento italiano di NICOLA GRAZIANI  -  ED. NUTRIMENTI

 

Indro Montanelli che racconta l’alluvione di Firenze, Pasolini e gli scritti corsari sul Corriere della Sera, Moravia e i reportage dall¹Africa. Ci sono articoli che hanno superato la soglia della cronaca per essere consegnati alla storia del nostro paese e del suo giornalismo. Scritti che raccontano come è cambiata l¹Italia, ma anche come è cambiato il modo di rappresentarla e di descriverla. Lezioni di giornalismo raccoglie oltre cento anni di grandi reportage, inchieste e rivelazioni in un libro che è stato scritto giorno per giorno dalle migliori firme del giornalismo italiano: Montanelli,Biagi, Fallaci, Pasolini, Moravia, Barzini, Besozzi, Scalfari, Pansa, Brera,ma anche Mussolini, D'Annunzio, Gobetti. Il racconto della storia in presa diretta dalla fine del potere dei papi al maggio francese, al crollo del Muro di Berlino, agli anni di piombo, alla delusione di chi credeva che la Dolce Vita esistesse davvero. Soprattutto la storia vista attraverso gli occhi dei testimoni diretti, da una visuale parziale, ma anche libera e spregiudicata, come quella di un giornalista.

 

L’EUROPA DI BENEDETTO – Nella Crisi delle Culture  di JOSEPH RATZINGER  -  Introduzione di Marcello Pera - ED. CANTAGALLI  -  Euro 8,80

Un libro che porterà a riflettere, in quest’epoca di crisi delle culture, sull’importanza di ritornare alle proprie radici culturali e religiose, e sul valore della fede in Dio. Per dire, una volta di più, no al relativismo.

 

LEI NON SARA’ MAI INFEDELE   di JEANNE DE CASALIS

ED. NUTRIMENTI (Collana Aironi) - Euro 14,50

 

"Lei è davvero bellissima!", esclamai alla fine.I suoi occhi diventarono due fessure, come quelli della sua bimbetta.Mi fissò dall'alto in basso.Pensai: 'Adesso se ne uscirà con qualcosa di orribile'.Invece disse: "Credo che lei sia sincera".

André Vidal e il suo illusorio  ménage con la giovane Zoe. Lady Boffin e la sua irritante carenza di memoria. L’elegantissima e malinconica Mrs Sandersveldt, divisa fra un uomo il cui padre era di pelle nera, e l'infatuazione per un inglese, pallido come un albino. Mrs Winkletip, che sogna di notte la casa dei suoi desideri, sicura che esista e che un giorno la troverà. George Grimshaw, impeccabile speaker radiofonico, che un  giorno incappa nell'errore di pronuncia che gli cambierà la vita. I protagonisti di questi racconti sono tutti, inconsapevolmente, in lotta con il destino: un destino che, senza concedere l'attenuante  dell'eroismo, finisce sempre per beffarli a un passo dal traguardo.-L’opera principale di una scrittrice dotata di uno straordinario talento narrativo e mai tradotta in italiano.Otto racconti in cui una scrittura brillante e raffinata disegna il ritratto, a volte spietato, di una società inglese di inizio Novecento, oziosa e capricciosa, spesso anche oltre i confini della Gran Bretagna

Bella, aristocratica, lei stessa protagonista di un’epoca e di una classe sociale dominate dalla mondanità e dal lusso, Jeanne De Casalis smaschera da dentro, con tenera ferocia, e con un’ironia sottile e distaccata,le contraddizioni di un mondo di convenzioni borghesi, sotto cui nasconde il più delle volte una malcelata ipocrisia.

Nata nel Basutoland, Sudafrica (attualmente Stato del Lesotho) nel 1897, Jeanne De Casalis è stata attrice nell' epoca d' oro del cinema, dalla fine del muto agli anni Cinquanta (recitò anche nella Taverna della Giamaica di Hitchcock). Scrittrice di narrativa nota e ammirata nei Paesi di lingua anglosassone (tutta la sua opera fu pubblicata dal mitico editore Heinemann) e autrice di testi per il teatro (la sua piéce di maggiore successo,St.Helena, fu messa in scena al New York's Lyceum Theatre nel 1936), morì a Londra nel 1966.

 

EUROPA  -  I Suoi Fondamenti Oggi e Domani   

di JOSEPH RATZINGER -  ED. SAN PAOLO  -  Euro 9,50

Nel 2004 sono aumentati gli stati dell’Unione europea e sta giungendo a conclusione il dibattito sulla Costituzione Europea.

Le questioni fondamentali, tuttavia, sembrano curiosamente rimanere fuori dalla discussione. Il cardinal Ratzinger, oggi Papa Benedetto XVI, che già in passato era intervenuto sull’argomento, nel presente volume affronta alcuni quesiti capitali: Come ha avuto origine l’Europa e quali sono i confini della stessa? Chi ha diritto di chiamarsi europeo e di entrare nella nuova Europa?

Da queste domande si comprende anche il senso dell’insistenza sulle radici spirituali dell’Europa, sul fondamento morale della politica dell’Unione, sulla responsabilità per la pace nell’Unione stessa e nel mondo. Diversamente prevale esclusivamente la “ragione economica”, una politica interna occasionale, una politica estera ondivaga.

Piccolo nella mole, il volume solleva questioni gravi rese ancora più urgenti dalle ultime drammatiche vicende in Russia e in Iraq. Dalla risposta a queste domande dipendono, come dice Ratzinger, il presente e il futuro dell’Europa.

Un libro che merita di essere letto e con molta attenzione, scritto da un uomo non solo profondamente intelligente, ma anche altrettanto sensibile.

 

 

 

FEMMINA STREGA   di MARIO BOFFO 

ED. STAMPA ALTERNATIVA FIABESCA  -  Euro 10,00

Il principio femminile dell’universo e la sua repressione. Il conflitto che ha visto contrapposti per secoli streghe e inquisitori, Chiesa e società civile. La storia dello scontro mortale tra un domenicano, forte del proprio quadro teoretico e filosofico, e una donna, consapevole dell’autorità del proprio istinto e delle proprie emozioni. Fino alla catarsi che stravolgendo l’ordine precostituito degli eventi, segnerà un’effimera vittoria sui persecutori della vera anima del mondo. Un’introduzione storico-antropologica accompagna il lettore nel fitto intrico di passioni e simbolismi, nel linguaggio delle streghe, nella proposta di un approccio alla vita quale avrebbe potuto essere…

 

 

MEMORIA E IDENTITA’    -   di GIOVANNI PAOLO II

ED. RIZZOLI   -   Euro 16,00

 

Il XX secolo è stato scenario di fatti storici che hanno segnato una svolta decisiva nella situazione politica e sociale di intere nazioni  influendo fortemente anche sulle sorti dei singoli cittadini. Sono trascorsi sessant’anni dalla fine della Seconda guerra mondiale e da allora molte cose sono accadute a cominciare dall’espansione della dittatura comunista e dell’ideologia marxista, fino al tragico passaggio al XXI secolo marcato dal terrorismo.

Accanto al male però non è mancato il bene: la nascita in Polonia del movimento sindacale noto con il nome di Solidarnosc, la caduta del muro di Berlino, l’indipendenza raggiunta da molte nazioni sottoposte al regime coloniale, l’istituzione di quegli organismi internazionali con il compito di provvedere alla pace e alla sicurezza dei popoli, la nascita dell’Unione Europea…  Anche nella vita della Chiesa non sono venuti meno quegli eventi capaci di determinare cambiamenti significativi, primo fra tutti il Concilio Ecumenico Vaticano II, poi la riforma liturgica, la costituzione di nuovi organismi pastorali, il grande slancio missionario, il dialogo interreligioso, e il Giubileo del 2000.

Testimone particolare e  protagonista degli avvenimenti del secolo passato è Giovanni Paolo II che in questo libro presenta alcune delle sue esperienze e riflessioni maturate sotto la pressione di molteplici forme di male senza tuttavia perdere di vista la prospettiva del bene, nella convinzione che questo alla fine avrebbe prevalso. Nei suoi discorsi  Papa Wojtyla si sofferma a riflettere sul passato per capire il presente e il testo,  pur mantenendo la forma letteraria della conversazione, offre  un dialogo più familiare che accademico, aprendo a chiunque la possibilità di accostarsi  alle tematiche trattate, con la speranza di poter dare almeno una risposta a quei tanti perché ancora senza risposta racchiusi dentro al cuore.

 

 

LE PIU’ BELLE FIABE DI ANDERSEN - FABBRI EDITORI - Euro 20,00 

LE MILLE E UNA NOTTE  -  MONDADORI EDITORE - Euro 20,00

 

In un paese lontano, tanto lontano…  mentre principesse leggere escono dal mare, nell’azzurro di un cielo stellato vola un tappeto, ma… se lungo le rive limpide di un lago di cristallo si specchia sereno un cigno, c’è un marinaio che tra mille peripezie e cento pericoli naviga acque tanto chiare quanto insidiose alla ricerca di un tesoro… il paesaggio è scintillante e il cammino è costellato di misteri…

Siamo nel mondo incantato e senza tempo delle favole, là dove il sogno si fa realtà e tutto è possibile perché, tra fate e draghi, cultura e fantasia si fondono dando vita a storie capaci di aprire spazi su  orizzonti dai colori insoliti.

La magia delle fiabe nordiche di Hans Christian Andersen e il fascino delle fiabe orientali delle Mille e una Notte si incontrano e l’abbraccio fra due mondi tanto differenti diventa sorprendente.

I racconti più belli e le avventure più appassionanti raccolti in questi libri trasporteranno i bambini in uno straordinario viaggio verso nuove terre e lidi dove conosceranno, accompagnati dalle sirene, l’incanto della magia e avvicineranno, guidati dagli gnomi, la realtà di altri saperi, idee, pensieri… Un viaggio che avrà il valore di una scoperta per i più piccoli e di una riscoperta per i più grandi, genitori e nonni…

Per fantasticare, ma anche per capire.

 

 

L’ISLAM IN EUROPA  -  Riflessioni di un imam italiano 

di YAHYA SERGIO YAHE PALLAVICINI   

ED. IL SAGGIATORE  - Euro 15,00   

 

Conoscere la civiltà islamica in modo adeguato significa andare oltre gli aspetti sociali e politici e le manifestazioni esteriori del suo culto, per attingere alle fonti originarie, all’insieme delle dottrine che ne costituiscono le radici spirituali. Si tratta di un patrimonio complesso, che comprende il Corano, la sunna (l’insieme delle regole di condotta ispirate alla vita del Profeta), la sapienza teologica e morale trasmessa oralmente dai maestri musulmani. Gli insegnamenti racchiusi in questa tradizione millenaria possono diventare accessibili alla sensibilità e alla cultura occidentali se accompagnati dai commenti e dalle spiegazioni dei testimoni qualificati dell’Islam. I musulmani europei sono i più adatti a interpretare questo ruolo di mediazione, perché rappresentano un ponte ideale tra Oriente e Occidente, tra culture diverse ma legate da numerosi elementi comuni. Con un approccio ugualmente distante dalle letture integraliste e dalle semplificazioni del sincretismo, l’imam Yahya Sergio Yahe Pallavicini, esponente di spicco della comunità musulmana italiana, offre al lettore la possibilità di avvicinarsi per gradi  ai contenuti più profondi della spiritualità islamica. Il percorso tracciato da l’Islam In Europa tocca il significato generale della fede oggi, il rapporto con il mondo laico, le relazioni fra le tre religioni rivelate, il ruolo degli “altri” Profeti, e il valore delle Scritture, fino a delineare ciò che caratterizza gli insegnamenti di Maometto, quella conoscenza spirituale che è il cuore del suo messaggio vevente ed eterno.

Con una prefazione di Rocco Buttiglione, ministro per le politiche comunitarie, e di Amos Luzzatto, presidente dell’Unione delle comunità ebraiche in Italia, il libro si avvale anche di un appendice curata da Ilham Allah Chiara Ferrero, Conoscere le donne musulmane, e dallo shaykh ‘Abd al-Wahid Pallavicini, Il monoteismo abramico contro il terrorismo.

L’autore del libro Yahya Sergio Yahe Pallavicini, cittadino italiano nato musulmano da madre giapponese e padre italiano, è vicepresidente della CO.RE.IS. (Comunità religiosa islamica) italiana e imam della moschea al-Wahid di Milano. Da tre anni è anche membro del consiglio di amministrazione del Centro islamico culturale d’Italia della moschea di Roma.    

 

 

ISRAELIANI E PALESTINESI- IL COSTO DELLA NON PACE

di SIMONETTA DELLA SETA - prefazione di ARRIGO LEVI - GIUNTINA / NARDINI  EDITRICE  -     Euro 18,00

 

Che cosa e quanto ci vuole perché una Terra afflitta da cento anni di conflitti cominci a percepire il senso di una pace? Quando il 13 settembre di dodici anni fa Ytzhak Rabin e Yasser Arafat si strinsero per la prima volta la mano sul prato della Casa Bianca, l’imbarazzo e la fatica espressi istintivamente dai loro gesti raccontavano già tutte le difficoltà che una pace tra israeliani e palestinesi avrebbe incontrato. Eppure quella giornata segnò, non invano, un fatto storico. Avviò un processo lungo e doloroso che avrebbe portato due ex nemici a un dialogo, a una serie di accordi, alla sperimentazione di una convivenza pacifica, forse a una pace definitiva.

Un largo gruppo di esperti israeliani, palestinesi e membri di Organismi internazionali è stato invitato dall’autrice a calcolare e valutare i costi pagati dalle due parti nella difficile transizione da una situazione di guerra  ad una, ancora da realizzare, pacifica convivenza.

Le loro opinioni supportate da un corposo apparato di grafici e tabelle che offrono una panoramica completa su dati ancora non pubblicati, sono presentate in questa ricerca, commissionata dal Ministero degli Affari Esteri italiano, che si presenta di lettura avvincente come pochi saggi di politica internazionale.

 

GIUSTO O SBAGLIATO E’ L’AMERICA

Anatomia del nazionalismo americano

di ANATOL LIEVEN  -  ED. SPERLING&KUPFER - Saggi - Euro 19,00   

 

Traumatizzati dagli attentati terroristici dell’11 settembre 2001, gli americani hanno reagito nel modo più naturale,vale a dire tornando ai vecchi modelli di credenze e di comportamento. Fra questi, il nazionalismo, che riassume in se convinzioni e principi grandi e tuttora validi per l’America e per il mondo, ma contiene anche enormi pericoli. Anziché esportare in tutto il pianeta un modello di democrazia basato su valori come la libertà e la legalità, gli Stati Uniti si sono ripiegati su un bellicoso sciovinismo, del tutto controproducente nella lotta contro il terrorismo e la rivoluzione islamisti. All’inizio del XXI secolo sono la natura e i limiti del nazionalismo, più di qualsiasi altro fattore, a dividere gli Stati Uniti dall’Europa occidentale. Ecco il volto del demone risvegliato dall’attacco alle Torri Gemelle. In questo libro Lieven tenta di chiarire i motivi per cui un Paese al quale, dopo l’attentato di quattro anni fa, si era offerta la possibilità di creare un’intesa fra tutti i più grandi Stati del pianeta-musulmani compresi- contro un certo tipo di terrorismo, ha invece scelto di intraprendere una politica che ha diviso l’Occidente, si è alienata ulteriormente il mondo islamico e esposto l’America stessa a un pericolo di gran lunga maggiore. L’analisi delle tradizioni intellettuali, culturali e politiche alla base del nazionalismo americano offrono anche uno sfondo per le future reazioni degli USA, qualora – come appare sin troppo probabile- il paese dovesse subire un nuovo, pesante attacco.

 

LEGAMI di NURUDDIN FARAH 

ED. FRASSINELLI  - Romanzo -  Euro 17,00    

 

Jeebleh, professore universitario in esilio a New York, torna a Mogadiscio, sua città natale, per rendere omaggio alla tomba della madre e rivedere l’amico Bile, dissidente come lui. Sin dallo sbarco all’aeroporto Jeebleh è colpito dall’atmosfera inquietante che vi regna e si sente quasi un novello Dante all’ingresso dell’Inferno, guidato da un Virgilio ambiguo, che si accompagna a lui nelle vesti di Af-Laawe, lo strano personaggio che l’accoglie. La capitale somala dopo la cacciata del dittatore è in preda alla violenza e in balia di opposte fazioni comandate dai signori della guerra.  Prendendo coscienza della situazione, soprattutto dopo il rapimento della nipotina dell’affranto Bile, il protagonista si scontra con un paese sull’orlo del baratro, dove la realtà ha molteplici facce, le regole del vivere quotidiano si ribaltano da un giorno all’altro e rivelano uno stato di anomia che consente di trasgredire anche alle regole del clan. Costretto a confrontarsi con il proprio senso di appartenenza alla sua Somalia e con una serie di complessi interrogativi etici, Jeebleh matura una consapevolezza dolorosa che lo spinge ad assumere posizioni sempre più dure. Intessendo insieme realismo e fantasia, cronaca e invenzione, Nuruddin Farah, esule dal suo paese perché critico verso la dittatura di Siad Barre, regala un altro capolavoro, dove momenti di alta poesia si alternano con brucianti istanze civili e morali.

 

GUERRA E INFORMAZIONE - Un’analisi fuori da ogni schieramento 

A cura di MAURIZIO TORREALTA  

ED. SPERLING&KUPFER  PAPERBACK - Saggi -  Euro 10,50

 

Dalle voci più autorevoli della stampa internazionale, una raccolta di interventi su uno dei temi più critici dell’informazione : come fare giornalismo indipendente oggi. Dalle zone calde del pianeta - dall’Algeria alla Cecenia - dai territori palestinesi occupati all’Iraq e all’Afghanistan - voci fuori da ogni schieramento raccontano un mondo che non assomiglia  più alla geografia insegnata nelle scuole. Alcuni di loro scrivono in russo, altri in inglese, altri in arabo, altri in ebraico: molti sono riusciti a guadagnarsi la stima dei loro nemici e a perdere quella dei loro amici. I lettori attenti di ogni parte politica hanno cominciato ad apprezzare la loro onestà, a verificare la correttezza delle loro analisi, a dar ascolto alle loro denunce. Una boccata di ossigeno per chi ancora crede in questa professione, una speranza per chi rifiuta la logica degli arruolamenti. Il libro, realizzato in collaborazione con la Fondazione Internazionale Lelio Basso, e il cui ricavato andrà a finanziare la Scuola di Giornalismo della suddetta fondazione, si avvale della firma di numerosi giornalisti e scrittori internazionali, italiani e stranieri. 

 

 

 

I PORTICI DEL MARE - di SHAMS NADIR -  ED.  SELLERIO EDITORE PALERMO

 

Per via di una certa, impietosa e involontaria, ironia Shams Nadir è stato definito il “Borges d’Oriente”

Rovesciando il dato di fatto culturale che senza l’Oriente e le sue visioni del mondo, nessun Borges sarebbe esistito. E come fortuita e precisa risposta a quella definizione i racconti I Portici del Mare si aprono con un diario di bordo del 1462, che riferisce di una scoperta dell’America, fatta trent’anni prima da un gruppo di arabi, e di come, diversamente dall’occidentale Cristoforo Colombo, i mussulmani l’avrebbero portata a termine per salvare Granada, per rispondere alla profezia. E chiamare fantastici questi racconti di Shams Nadir (una indiana che regala all’umanità la più grande scoperta matematica, lo zero; la scoperta delle tavole della legge, che indirettamente scatena l’avidità destinata a confermare la profezia apocalittica in essa contenuta; le indagini magiche e mistiche di un dotto attorno all’emersione, dal mare, di esoteriche architetture) è come quella definizione riduttivo. Sono al contrario i racconti di uno scrittore che modernamente traduce le sue radici antiche, espressione di un modo diverso di guardare la realtà: che la vita è scoperta di un segreto, oppure nulla, illusione; che il mondo che appare è l’epifenomeno di un mistero, destinato a svanire quando questo è svelato. Che il mare, l’acqua, il liquido la memoria del mondo, la base stabile di tutto ciò che è solido.

L’autore di questi appassionanti racconti è il grande poeta di origine tunisina Nadir Mohamed Aziza, protagonista indiscusso è il mare “l’infinito guardiano della memoria del mondo…” come scrive il poeta brasiliano di origine araba Jamil Mansour Haddad nella presentazione all’edizione originale del testo, il mare ispiratore di fantastiche storie, come nelle fiabe delle Mille e una Notte,  per un’opera letteraria straordinaria. 

 

IL RAZZISMO SPIEGATO A MIA FIGLIA – IL MONTARE DELL’ODIO ( NUOVA EDIZIONE) DI TAHAR BEN JELLOUN  -  ED. PasSaggi BOMPIANI  -  8,00 euro

 

“L’odio è contagioso. Per calmarlo, per attenuarlo, bisogna riprendere il dialogo.”

Nella prima edizione di questo libro,  pubblicata sette anni fa, un grande scrittore spiegava alla sua bambina di dieci anni che cos’è il razzismo, come nasce, perché è un fenomeno così tristemente diffuso, dando vita a un dialogo capace di trascendere i confini dell’occasione intima e familiare e porsi come lezione di vita per tutti i lettori. Il tempo passa ma il problema del razzismo permane, anzi si aggrava sempre più, soprattutto in seguito all’inasprirsi del terrorismo e della lotta senza quartiere condotta contro di esso con metodi sempre più pericolosi. Ben Jelloun riparte proprio da qui e il suo sommesso e pacato dialogo con la figlia si arricchisce oggi di nuovi elementi: la ricostruzione della storia dell’Intifada, la spiegazione della differenza tra Islam e islamismo, l’analisi dei diversi fondamenti storico-ideologici degli usi e costumi degli ebrei e dei palestinesi. La sua parola d’ordine è tolleranza. La multiculturalità e l’elogio delle diversità sono il suo credo in un mondo che diventa sempre più complesso e che richiede quindi la volontà di accogliere in se stessi più ampi orizzonti di pensiero e di azione , in nome di una convivenza senza egoismo che sconfigga una volta per sempre il tragico potere dell’odio.

 

L’ALTRA EUROPA – Itinerari insoliti e fantastici di ieri e di oggi  -  di ROBERTO GIARDINA - Ed. TASCABILI BOMPIANI    -   15,00 euro

 

L’altra Europa è l’Europa dell’anima, non delle consuete guide turistiche, è l’Europa della Storia e delle storie, degli itinerari più insoliti lungo percorsi sinuosi e mutevoli, alla scoperta di una realtà che è molto più di un continente in cammino verso una difficile unità politica. Affascinante complesso di culture molteplici, di popolazioni che a volte, per lingua, ceppo, costumi, tradizioni hanno ben poco in comune, la “patria europea” è una somma di contraddizioni, rivalità, divergenze, che hanno prodotto un’unità culturalmente ricchissima; è un incantevole mistero da definire; un mondo da scoprire e da costruire; una fonte di conoscenze che continua a stupirci e a rivelarci inattese realtà. Percorrerne le vie non con la distratta voracità del turista, ma con lo sguardo incantato di chi non cerca, quanto piuttosto vuole lasciarsi cercare e rivelare dai luoghi che visita (realmente, lungo le strade più diverse, o virtualmente, con il solo aiuto della lettura e dell’immaginazione), è un’esperienza che incuriosisce, attrae e sorprende ad ogni passo. E’ l’esperienza che ci offre, con i suoi “Itinerari insoliti e fantastici di ieri e di oggi” il libro ricchissimo e splendidamente documentato di Roberto Giardina.

 

STORIA DELLA ROMANIA CONTEMPORANEA  -  DI  ANTONELLO BIAGINI 

ED. TASCABILI BOMPIANI  STORIA PAPERBACK  - 11,00 EURO

Le terre romene per lunghi secoli hanno rappresentato il luogo di incontro di culture, etnie e popoli diversi. A metà strada tra un’eredità romana spesso rivendicata contro il nemico d’Oriente e una forte influenza di derivazione slava, sempre in bilico tra problemi territoriali e questioni nazionali, la Romania è oggi nella fase conclusiva delle trattative per l’ingresso nell’Unione Europea. Il volume intende presentare momenti e aspetti della storia nazionale a partire dal XIX secolo quando si determinano le prime forme di autonomia  dei due Principati di Moldavia e Valacchia, fino alla loro unione e all’indipendenza. Con la prima guerra mondiale, la Romania sembra realizzare pienamentel’idea nazionale (Romania Mare)  e acquisisce territori come la Transilvania , la Bucovina , la Bessarabia e la Dobrugia.

Dopo la seconda guerra mondiale, entra nella sfera di influenza sovietica dando origine a un sistema  comunista che si contraddistingue per le posizioni di indipendenza da Mosca e per il totalitarismo personale di Ceausescu che lascia il paese in condizioni disastrose. Il processo di transizione all’economia di mercato infatti si rivela più difficoltoso rispetto ad altre realtà. Tra i Paesi ex socialisti, la Romania attualmente costituisce uno dei maggiori poli di attrazione per le aziende italiane, con oltre tredicimila imprese accreditate; la collaborazione però non si limita al settore economico – commerciale poiché da tempo si è accentuata quella relativa all’ampio settore culturale, grazie agli scambi universitari.

 

METAFORA E VITA QUOTIDIANA   -  di GEORGE LAKOFF  -  MARK JOHNSON   

ED. STRUMENTI BOMPIANI  (Collana diretta da Umberto Eco) - 15,00 euro

Nuova Edizione

Questo libro ha indubbiamente segnato una svolta nello studio di un problema antichissimo come quello della metafora. Gli autori contestano con una originalità del tutto inedita per l’anno di pubblicazione(25 anni fa) l’ipotesi tradizionale secondo cui la metafora è una pura figura retorica, una sorta di ornamento non necessario del discorso. Per Lakoff e Johnson, al contario, essa è il meccanismo fondamentale non solo del linguaggio quotidiano, ma anche del nostro stesso funzionamento cognitivo. E’ praticamente impossibile parlare, e di conseguenza pensare, senza fare ricorso a meccanismi metaforici, perché la metafora è lo strumento linguistico che meglio di qualunque altro esprime la nostra interazione corporea col mondo.

Analizzando alcuni sistemi metaforici di base che organizzano in modo sistematico la nostra quotidianità, gli autori dimostrano come pensiero e linguaggio siano condizionati dalla nostra struttura percettiva e come non siano possibili un pensiero e un linguaggio disincarnati e privi di metafore.

 

PIETRO INGRAO  -  IL COMPAGNO DISARMATO  -  di ANTONIO GALDO - ED.  SPERLING&KUPFER  -  16,00 euro

La parabola politica di Pietro Ingrao coincide con i destini del comunismo e attraversa i grandi avvenimenti del Novecento: sulla sua pelle bruciano le passioni, le battaglie e le scelte di intere generazioni che, con i loro sogni, hanno dovuto fare i conti con la storia. Eppure,  nessun uomo politico in Italia è riuscito, come lui, a esercitare un fascino così costante nel tempo e tuttora integro. La figura di Ingrao incarna le ragioni e le speranze che hanno tenuto insieme, sul piano politico e umano, un popolo più che un partito. Nel ripercorrere la sua lunga esperienza, Antonio Galdo ci accompagna negli eventi decisivi della storia moderna: le due guerre mondiali, il nazismo e lo stalinismo, il crollo del muro di Berlino, i conflitti del terzo millennio. Parallelamente allo scorrere degli eventi, viene svelato l’Ingrao piu segreto:  il poeta, il marito innamorato, il rivoluzionario che ha pensato di farsi monaco.  Un uomo affascinante nella sua complessità, che ancora oggi si interroga,  ricostruisce e giudica con lucidità i suoi errori e le  sue scelte di vita. Un uomo che sulla soglia dei novant’anni, non ha perso il gusto della battaglia e la voglia di stare in campo. E che non rinuncia a un appello alle nuove generazioni: abbandonare la violenza come strumento di lotta politica.

 

ANTROPOLOGIA  DELLO  SHOPPING  -  IL FASCINO IRRESISTIBILE  DEI CENTRI COMMERCIALI  - di  PACO UNDERHILL  -  ed. SPERLING&KUPFER  - E&M Economia e Management   -  17,00 euro

Dove, come, che cosa compriamo? Visitare un centro commerciale in compagnia di Paco Underhill rappresenta un viaggio sorprendente e ricco di scoperte. Geografo urbano e antropologo della vendita, Uinderhill ha condotto centinaia di ricerche nei centri commerciali di tutti gli Stati Uniti, in Giappone e in molte capitali europee. Li ha visitati metro per metro; ha studiato i comportamenti dei consumatori nei negozi e nei parcheggi; li ha seguiti mentre erano alle prese con la scelta dei prodotti e con i carrelli pieni di merce da stipare in macchina. Ha osservato schiere di adolescenti alla ricerca dei jeans “giusti”, casalinghe segugio in missione risparmio e uomini terrorizzati dall’acquisto del regalo per il primo anniversario. Un’analisi di pregi e difetti del centro commerciale, perché e quando funziona e non funziona e come la gente lo usa, per capire come viviamo, lavoriamo, impieghiamo il tempo libero e spendiamo il nostro denaro. Il risultato è un ritratto brillante, ironico e intelligente di quel processo economico, sociale e di costume che è il consumo. Pioniere e autorevole esperto degli studi sul comportamento dei consumatori Paco Underhill , newyorkese, è fondatore e amministratore di Envirosell, Inc. società di ricerca e consulenza  che opera su scala globale,  con sedi a New York e in Brasile, Giappone, Messico, e in Italia a Milano. Underhill collabora con le più note testate giornalistiche degli USA e tra i suoi libri il più conosciuto è certamente”Why We Buy”, best seller internazionale tradotto in diciotto lingue.

 

PRIGIONIERI DEL SILENZIO – UNA STORIA CHE  LA SINISTRA HA SEPOLTO -  di GIAMPAOLO PANSA  - SPERLING&KUPFER EDITORI     -    17,00 euro

All’inizio di questa storia  c’è un giovane sardo,  solitario e ribelle : Andrea Scano. Negli anni Trenta, su una piccola barca a vela,  scappa dal paese natale,  Santa Teresa, in Gallura. La meta è la Corsica , terra francese che sembra promettergli una vita diversa,  la libertà e un po’ di  fortuna. Il ragazzo non sa che quella fuga sarà l’inizio di un lungo e terribile tragitto, dentro un’Europa dove già si scontrano la democrazia, il fascismo, il nazismo e il comunismo. Dalla Francia, Andrea va in Spagna, arruolato nelle Brigate internazionali.  Di li passerà al confino di Ventotene, alla guerra civile a Genova  e sull’Appennino ligure  e infine alla vittoria del 25 aprile del 1945. E’ a questo punto che il suo percorso di militante comunista subisce una svolta tragica. Per aver nascosto le armi da usare nella tanto attesa rivoluzione, Scano è obbligato a riparare in  Jugoslavia.  Sarà qui, nel paradiso proletario del maresciallo Tito, che scoprirà come un vincitore possa trasformarsi in un vinto. Condannato alla deportazione in un gulag  tra i  più feroci, l’Isola Calva. Torturato da comunisti come lui . Ridotto a un cadavere vivente.  E poi,  rientrato in Italia,  di nuovo prigioniero.  Ma stavolta del silenzio imposto dal PCI  ai compagni sopravvissuti all’inferno iugoslavo, poiché così vuole una cinica ragion di partito…  Il dramma dei soldati rossi sicuri di aver trionfato e finiti invece sotto le unghie di un regime altrettanto rosso,  per poi essere messi  a tacere dai loro stessi capi.  Questo libro racconta una storia vera che ci trasporta dentro un’epopea diabolica, dove gli idealisti come Scano si sacrificano agli ordini dei padroni  del dopoguerra comunista : Stalin, Tito, Togliatti, Longo…  registi crudeli o complici pavidi  di un mattatoio politico che la sinistra italiana ha sempre tenuto nascosto.  

 

PIANTE DA APPARTAMENTO - FABBRI EDITORI - 16,00 euro

Sapete che le piante sono esseri viventi particolarmente sensibili?  Reagiscono agli eventi, riconoscono le persone, e ascoltano chi gli parla… 

Quando una pianta entra  nella nostra casa viene a far parte della nostra vita.  Si perché una pianta è un essere vivo, con una sua personalità ben spiccata, con le sue esigenze di affetto, simili a quelle di qualsiasi altro essere vivente. Il successo di un angolo verde, più o meno ricco, anche formato da una sola pianta, è legato alla nostra sensibilità e al desiderio di vita insito in ciascuno di noi. I problemi di luminosità, temperatura, ambiente, annaffiature e nutrizione sono senza alcun dubbio importanti, anzi essenziali, ma quel “qualcosa in più” nella bellezza di una pianta dipende non solo da una diligente applicazione della tecnica, ma anche dalla particolare cura e partecipazione che riusciremo a trasmettere. Arricchito da splendide immagini a colori questo volume ci accompagnerà  e guiderà in un giardino ideale, ricco di fiori  e piante di ogni  genere, attraverso il quale scopriremo  il meraviglioso mondo  “verde” e i suoi segreti.  

 

L’ACQUERELLO - FABBRI EDITORI - 23,00 euro

  L’acquerello è il genere di pittura più amato e praticato. I suoi colori dalle leggere tonalità, sfumate e impalpabili ci riportano con la mente alla delicatezza degli acquerelli cinesi e giapponesi, ai capolavori di Kandinskij ed altri grandi artisti ancora…  ma pennelli, carta e colori non bastano per imparare questa precisa tecnica pittorica e il libro offre l’opportunità di apprendere l’arte dell’acquerello consentendo a chiunque di raggiungere padronanza e stile attraverso spiegazioni didattiche, informazioni tecniche, suggerimenti , e…idee.  Brillanti, facili da sfumare e miscelare , gli acquerelli rappresentano il mezzo pittorico ideale per artisti dilettanti ed esperti.

 

Mappa del sito 

 

Home
Corso per le nuove professioni del giornalismo e della comunicazione
Corsi per URP e Uffici Stampa
Orientamento dei giovani al giornalismo
Corsi di cultura italiana
Italy in evidence
Bollettino Notizie e Commenti
Saggi e Studi di Pubblicistica
Novita in Libreria di Elisabetta Bernardini
Attivita editoriale - Istituto di Pubblicismo
Struttura e attivita